Ciaspolando sugli Alburni

Domenica 17 febbraio 2019 saremo sugli Alburni innevati a gustarci uno dei paesaggi più belli della campania, impreziosito dal bianco della neve che ricopre le sue cime. Divertimento ed avventura saranno le parole d’ordine.

Visiteremo la fontanella, uno dei luoghi più suggestivi degli Alburni. Fonte d’acqua perenne, in questo periodo dell’anno dà vita a suggestive cascate di ghiaccio che raggiungono anche 40 metri di altezza. Raggiungere la fontanella è una vera avventura, si cammina su fuoripista esposti, sopra le pareti nord degli Alburni, pareti verticali a strapiombo con salti di 300 metri.

Lo spettacolare panorama che si gode da questo punto di osservazione è uno di quelli che non si dimentica più, soprattutto se si visita in questo periodo dell’anno.

Dalla fontanella raggiungeremo il faro degli Alburni, un punto di osservazione privilegiato, l’unico che permette di osservare gli Alburni nella loro estensione da sud-est a sud-ovest, da qui raggiungeremo infine la cima più alta: il Panormo 1742m.

Le pareti nord degli Alburni, riservano tante sorprese, tra queste ritroviamo grotte, cascate ghiacciate, boschi secolari. Domenica saremo proprio qui, vedremo da vicino e toccheremo con mano questo magico angolo delle dolomiti del sud!

Dislivello: Partenza quota 620 m – arrivo quota 1742 m

Lunghezza 12 km

Durata: 9 ore andata e ritorno con pausa pranzo e relax.

Difficoltà: EAI (escursionismo in ambiente innevato)

Acqua: Non sono presenti fonti lungo l’intero percorso, obbligatorio pertanto portare con sé almeno 1,5 litri di acqua oltre al Pranzo a sacco e del consigliatissimo tè caldo.

Attrezzatura necessaria: scarponi da trekking a collo alto, ghette, abbigliamento adeguato alle basse temperature (felpa, k-way, guanti, cappellino, giubbino).

Attrezzatura molto consigliata: bastoni da trekking, ciaspole, ramponi, piccozza.

Note descrittive:Il suggestivo massiccio dei monti Alburni, vasto altopiano fra i 1100 e i 1700 metri di quota, è caratterizzato per gran parte della fascia superiore del versante nord-ovest da strapiombanti candide pareti di calcare che proposero nell’antichità il “bianco” nome a cui si aggiunse nel secolo scorso l’appellativo “Dolomiti del sud”, pur in assenza di dolomie.

Uniche in Campania, le pareti nord ed ovest degli Alburni, compiono salti di 300 metri. L’escursione si caratterizza infatti, per il forte impatto emotivo, grazie ai vari passaggi esposti e panoramici che si attraversano per raggiungere la fontanella (così chiamata dalla popolazione locale).

La Fontanella è una sorgente d’acqua perenne a strapiombo, sulla parete nord, sotto la cima Panormo, gli ultimi metri si percorrono su un breve e stretto sentiero molto esposto, non adatto a chi soffre di vertigini. In questo periodo dell’anno, grazie alle bassissime temperature e all’esposizione del luogo, qui si formano suggestive cascate di ghiaccio, che raggiungono anche 40 metri di altezza.

Percorreremo il Sentiero Italia, passando dal Gruoffolo, a 1100 m, fonte invernale d’acqua limpida. Tra tassi secolari, fossili di rudiste, licheni dai colori sgargianti, raggiungeremo la grotta di Zio Carluccio, un piccolo riparo nella roccia, ormai diventato famoso per la leggenda che l’accompagna. Inoltrandoci tra faggi secolari costeggeremo lo Stargate degli Alburni, la Grava del Vucculo dell’Arena. A 1450 m slm avremo valicato gli Alburni tra suggestivi passaggi e ripidi canaloni. A 1500 m raggiungeremo il nevaio perenne e l’Abete bianco Secolare.

Fino a questo punto l’escursione è adatta anche ad escursionisti non esperti, ma ben allenati, vista la presenza di neve che affatica il passo.

Deviando dal SI a 1600 m slm ci avvieremo alla fontanella. Si tratta di un fuoripista esposto che ci regalerà panorami mozzafiato; tra passaggi delicati ed un magico bosco di faggi raggiungeremo frontalmente le cascate ghiacciate.

Per percorrere questo tratto di sentiero sono obbligatori ramponi e piccozza.Chi ne sarà sprovvisto proseguirà per la cima Panormo dal solito sicuro sentiero.

Contributo di partecipazione: 10,00 euro.

Per partecipare e per ottenere la scheda tecnica con tutti i dettagli: (orario e luogo di partenza, percorso, punti di interesse, ecc) è obbligatoria l’iscrizione da effettuare cliccando qui.

Si ricorda che l’iscrizione non comporta alcun obbligo.

Per info e chiarimenti cel.: 347 47 87 088 – mail: info@alburnitrekking.it