Agosto 2020

Riprendiamo finalmente ed in sicurezza le nostre escursioni. Stare lontani dalla montagna ed in particolare dai nostri Monti Alburni era diventata ormai una vera sofferenza. Nel rispetto delle normative vigenti ritorneremo a faticare sui nostri sentieri, felici di riappropriarci di quegli spazi emotivi e spirituali che in alto assumono un carattere di unicità.

Sabato 1 agosto, con i bravissimi ragazzi del forum dei giovani di Sicignano, che tanto danno alla nostra comunità, faremo un’esperienza di orienteering per i ragazzi delle scuole medie che stanno partecipando alle Giornate Alternative. Una gara/escursione dedicata a questo sport emergente dove i ragazzi del comune di Sicignano impareranno le regole basi di questa disciplina sportiva con l’ausilio di bussole e cartine topografiche.

Domenica 2 agosto invece, riprendiamo le nostre escursioni raggiungendo la maggiore cima degli Alburni: il monte Panormo (1742m). Sarà una giornata intensissima, la cima Panormo è solo una delle tantissime attrattive di questa giornata.

Gli Alburni, si distinguono da tante altre montagne non solo per i panorami mozzafiato che si vedono affacciandosi dai balconi naturali a picco sulle pareti verticali. Sugli Alburni ci sono luoghi di una bellezza sacra: boschi vetusti, magiche radure.

Il 2 agosto visiteremo, tra le tante cose: la radura delle aquile, a picco sulle pareti nord, ci rifocilleremo alla fontanella di Lauro Fuso, immersa  in una fresca e selvaggia radura. Chiuderemo il nostro cerchio costeggiando due rifugi: quello delle breccie e del Panormo. Il 2 agosto sarà una giornata esplosiva per le numerose emozioni che avremo modo di vivere.

Il 9 Agosto, ci dirigeremo sulla spettacolare cima del Monte Urto (1661m). L’Urto è una delle cime più suggestive degli Alburni. I vecchi pastori lo chiamavano LA TORRE, per come si staglia in cielo.

Una cima molto panoramica che racchiude sulla sua parete a sud la colossale grotta del Ciclope.

Un’escursione quella di domenica 9 agosto che tocca il versante ovest degli Alburni con soste alla grotta di Campo D’Amore e alla Grava della Strettina dove con molta probabilità troveremo ancora qualche lembo di neve ghiacciata. Un’altra intensa giornata tra i sentieri meno conosciuti degli Alburni.

Domenica 23 agosto, coroneremo questo mese escursionistico raggiungendo la cima della Nuda (1702m) sul versante ovest degli Alburni. Questa è una di quelle escursioni/avventura che tanto affascinano gli appassionati.

Dalla Grotta di Sant’Elia, alla cengia ferrata per raggiungere lo strepitoso colle Medoro attraverso un passaggio breve ma molto esposto.

Da qui si osserva in tutta la sua maestosità la grande piramide : Monte della Nuda, seconda cima più alta degli Alburni. In cima si gode di uno spettacolo che lascia senza parole. Il Vesuvio, Capri, il golfo da un lato e dall’altro le cime di questo fantastico acrocoro che si chiama Alburni: Le Palommelle, l’Urto, il Panormo.

Dettagli:

La partecipazione a queste escursioni è gratuita ma è necessario iscriversi per darci la possibilità, tra le altre cose, di ottemperare alle disposizioni Covid 19.

Per info e iscrizioni *CLICCA QUI* (l’iscrizione non comporta alcun obbligo ma ti permetterà di ricevere le note descrittive, i dettagli tecnici e logistici dell’escursione – luogo di partenza, suggerimenti utili: abbigliamento, attrezzatura necessaria e consigliata, criticità, ecc.)

I punti di ritrovo si raggiungono con le proprie auto. Chi vuole viaggiare smart ed ecologico, può condividere il proprio viaggio dividendo il costo del carburante e del pedaggio. Per chiedere o offrire il passaggio accedi al nostro gruppo Telegram e fa la tua richiesta, in privato potrai accordarti con gli interessati.

Usiamo Telegram per rispondere alle domande, dare suggerimenti, condividere la posizione, ecc. Iscriviti cliccando sull’immagine qui sotto (per maggiori informazioni *CLICCA QUI*)

Entra a far parte della community, clicca!